Amazon riceve 300.000 nuovi venditori sul mercato solo nel 2021

I venditori sul mercato di Amazon stanno diventando sempre più numerosi. Il gigante della vendita al dettaglio ha ricevuto più di 3.700 nuovi rivenditori al giorno in tutto il mondo solo nel 2021. Con questa media, la società registra un intero 302.000 nuovi partner tra il 1° gennaio e il martedì (23).

A fine tempo: la svolta nella logistica retail brasiliana
Si tratta di pick up and take: Amazon apre il negozio senza scatola per la prima volta al di fuori degli Stati Uniti

I dati sono stati divulgati da finbold consulting sulla base dei dati di Marketplace Pulse. Dal 1° gennaio al 21 marzo, periodo coperto dall’indagine, i nuovi partner sono stati 295.000. Il numero rappresenta il marchio significativo di 155 nuovi rivenditori all’ora sul mercato di Amazon.

Sempre secondo il rapporto, la società dovrebbe terminare il 2021 con circa 1,4 milioni di nuovi partner in tutto il mondo. Al momento, il numero di persone è più espressivo negli Stati Uniti, che rappresentano il 26% del totale. Poi ci sono l’India, con il 10%, e il Canada con il 7,5%. Il Brasile ha il 2,3%, pari a poco più di 7.000 nuovi negozi.

Amazon cresce in pandemia
Finbold sottolinea che la pandemia ha fatto sì che molti venditori si rivolgevano ai mercati, in particolare Amazon. La consulenza indica anche che i blocchi stabiliti dalle città di tutto il mondo hanno fatto in modo che i consumatori fornisero priorità per l’e-commerce, che ha avvantaggiato le piattaforme che riuniscono i prodotti dei partner.

“La maggior parte dei rivenditori in aree gravemente colpite come gli Stati Uniti si è rivolta a mercati popolari come Amazon per raggiungere più clienti”, ha detto Finbold. “Per i venditori, l’aumento del traffico attira più clienti. D’altra parte, la concorrenza di Amazon rappresenta un rischio per i venditori, poiché l’azienda vende anche i propri marchi, a volte a prezzi più bassi.

Amazon ha effettuato investimenti significativi per attirare venditori partner. Secondo Insider, la società ha pagato $ 30 milioni nel 2019 e nel 2020 per fornire supporto logistico e promuovere i piccoli venditori. Le misure hanno contribuito al mercato che rappresenta il 54% dei ricavi netti da 386 miliardi di dollari della società entro il 2020.