Call of Duty: Modern Warfare e il gesto ‘OK’ di Warzone sono stati rimossi

Sembra che Infinity Ward abbia rimosso il gesto “OK” da Call of Duty: Modern Warfare e Warzone. Né lo studio né Activision ha ufficialmente confermato la rimozione a questo punto, ma la sua assenza è stata notata la scorsa settimana dai giocatori su Twitter e Reddit.

I gesti in Call of Duty sono esattamente come sembrano: permettono ai giocatori di fare gesti con la mano larga verso gli altri giocatori: fare un pugno, dare loro un pollice in su, lanciare le corna, o qualsiasi altra cosa. Sono il genere di cose che si vedono nei film d’azione, dove i tizi delle forze speciali comunicano strategie complesse e ordini tra loro con nient’altro che onde a mano e puntamento delle dita, anche se nei videogiochi tendono ad essere utilizzati più per insulti e chiacchiere silenziose.

La nuova emote ‘Okay’ è stata la migliore aggiunta finora da r/modernwarfare

È tutto abbastanza innocuo (no, non puoi capovolgere l’uccello agli altri giocatori) tranne che per il gesto “OK”, con il pollice e l’indice cerchiati e le altre tre dita estese, che finirono per essere cooptate da razzisti e suprematisti bianchi a seguito di una “bufala” 4chan all’inizio del 2017. L’Anti-Defamation League osserva che la sua lunga storia come gesto che significa semplice, “okay”, significa che “particolare cautela deve essere usata quando si valuta questo simbolo”, ma spiega anche come il gesto sia stato adottato come “una sincera espressione della supremazia bianca” negli anni più recenti.

“L’uso travolgente del gesto della mano ‘OK’ oggi è ancora il suo scopo tradizionale come gesto che significa assenso o approvazione,” dice il sito ADL. “Di conseguenza, non si può presumere che qualcuno che usa il simbolo stia usando il simbolo in un contesto suprematista bianco a meno che non esistano altre prove contestuali a sostegno della contesa.”

Non ho visto alcuna prova che il gesto “OK” sia attivamente utilizzato dai suprematisti bianchi nel gioco, ma il potenziale è ovviamente lì. Infinity Ward ha recentemente riconosciuto che deve fare di più per combattere gli abusi razzisti in Modern Warfare e Warzone, e mentre alcuni giocatori non sono contenti della sua rimozione, date le circostanze penso che sia una mossa semplice, ovvia e molto comprensibile.

Ho raggiunto Activision per il commento sulla rimozione, e si aggiornerà se ricevo una risposta.

Grazie, Eurogamer.