BioWare si impegna a ‘Riprogettare a più lungo termine’ dell’inno

Uno dei più grandi flop del 2019 è stato il gioco di fantascienza vivente di BioWare Anthem. Anche se ha ricevuto punteggi di recensioni middling in base ai contenuti disponibili al momento del lancio, è diventato subito evidente che il team di sviluppo non aveva abbastanza contenuti a lungo termine o piani di evoluzione del gameplay per sostenere una comunità dedicata nel modo in cui un gioco vivente nel panorama attuale. Molti giocatori di Anthem si sono sentiti abbandonati dalla mancanza di nuovi contenuti significativi del team di sviluppo durante il suo lancio. Oggi, il direttore generale di BioWare Casey Hudson ha annunciato piani per il futuro di Anthem.

In un post sul blog BioWare, Hudson afferma che l’ultimo anno il team si è concentrato sul miglioramento di “stabilità, prestazioni e qualità generale della vita, offrendo tre stagioni di nuovi contenuti e funzionalità”. Molti giocatori sono rimasti insoddisfatti non solo della quantità di contenuti rilasciati da BioWare, ma anche del ritmo con cui è arrivato il gioco. Nel post, Hudson dice di capire che i giocatori desiderano “un’esperienza di bottino più soddisfacente, una migliore progressione a lungo termine e un gioco finale più appagante”.

Per risolvere questi problemi, Hudson afferma che Anthem riceverà una “reinvenzione più sostanziale di un aggiornamento o di un’espansione”.